15 marzo 2018

IL PROFUMO: 50 ANNI DIPTYQUE • L'ARTE DEL PROFUMO con TEMPO e FLEUR DE PEAU - LE DUE FRAGRANZE CELEBRATIVE


DIPTYQUE
50° Anniversario
TEMPO
FLEUR DE PEAU
Eau de Parfum
Novità 2018



Il profumi diptyque festeggiano 50 anni.
Aver visto passare la storia davanti alle proprie vetrine. Aver viaggiato per il mondo, attraversato tutti i continenti, incontrato e amato tante persone, di ogni colore e cultura. Aver guardato intensamente e osservato molto. Collezionato idee e moltiplicato sorprese. Senza mettere rughe.
Dal 1968, anno in cui prendeva vita il primo profumo d'autore - L'Eau - diptyque non ha perduto la propria vivacità creativa, né la voglia di novità, sempre fedele alla curiosità e a quell'allure di raffinatezza che contraddistingue le sue creazioni. Oggi, per celebrare il 50° anniversario del lancio della sua prima fragranza, annuncia la nascita di due nuove composizioni, rispettivamente la 36a e 37a di una collezione in costante evoluzione.

Breve storia di una rivoluzione profumata
All'inizio degli anni '60, epoca di grandi trasformazioni culturali e sociali, tre lungimiranti artisti gestiscono un'attività al 34 di blvd Saint Germain a Parigi. I loro nomi sono Desmond Knox-Leet - pittore, Christiane Gautrot - architetto d'interni e Yves Coueslant - scenografo teatrale, uniti nella passione per la sperimentazione, l'innovazione e l'amore per il bello. Nel loro affascinante bazaar, autentico concept store ante litteram, si trovano cose particolari, molte delle quali introvabili. Lanterne magiche, giocattoli preziosi, manufatti in ceramica, cartoleria elegante, tessuti stampati a mano e le prime candele profumate. Grazie a Desmond, di origini britanniche, nel negozio trovano spazio le fragranze inglesi, colonie odorose di lillà e mughetto, aromi sconosciuti per l'epoca come il bay rhum. Due vetrine e tanta immaginazione, col nome diptyque.
Nella primavera del 1968 si fa largo il desiderio di reinventare il mondo degli odori. La prima fragranza originale diptyque è un tripudio di spezie con chiara evocazione ai pomander antichi (rosa, chiodi di garofano, cannella, arancia), creata da Desmond, autoproclamatosi naso della Maison, e laconicamente battezzata L'Eau. E' il primo passo verso la reinterpretazione dell'arte profumiera, il primo profumo di nicchia non assegnato ad un genere, la prima fragranza autorale che si distingue per due peculiarità, imprescindibili nel futuro del marchio: i nomi contengono una sonorità in O (Oponé, Ofrésia, Tam Dao, Olène etc) e "l'incidente olfattivo", quella nota inattesa, di rottura, imprevista che sa cogliere di sorpresa e caratterizza ogni composizione. Questa la genesi.

Tempo e Fleur de Peau. Ritorno olfattivo al futuro
Due nuove fragranze celebrative per questo importante traguardo: Tempo e Fleur de Peau, omaggi contemporanei all'amato predecessore L'Eau che, dal lontano '68, trasporta l'eco di melodie olfattive divenute manifesto di generazioni.
Tempo riprende il tema del patchouli, attualizzandolo in raffinatezza estrema. Vengono impiegati per la composizione tre differenti estratti, provenienti dall'isola di Sulawesi in Indonesia le cui vibrazioni odorose interpretano sentori di terreni umidi di foreste primitive tra felci arborescenti e immensi alberi di teck, una vegetazione fitta, in penombra, nella quale sopravvivono antichissime specie endemiche. Le possenti note boisé dal carattere volitivo sono sottolineate da un'assoluta di mate, che vira al verde canforato con la presenza di foglie di violetta. Un leggero tocco di cacao selvatico, pepe rosa, bergamotto e gelsomino infondono vivace luminosità, l'accordo ambrato conduce sex appeal. Un mix di salvia sclarea e ambrofix dal sentore agrumato aromatico delicatamente animale e traducibile nella morbidezza del daino, anticipa il finale perfezionato dai muschi. L'incidente olfattivo appartiene all'opposizione tra il carattere acido/untuoso della foglia di violetta e l'elemento erbaceo/terroso del patchouli.
Fleur de Peau è l'odore della pelle, il sentore intenso di muschio. A volte naturale, importato dal Tibet dove è ancora accessibile, più spesso di sintesi, ricorda i corpi di chi amiamo, olfattivamente riporta alla pelle scamosciata morbida, indossata sul corpo nudo. Per evitare ogni possibile banalizzazione la nota di accostamento scelta è l'iris, freddo, opaco e profondo nell'impatto. L'esordio è vigoroso, un'esplosione di pepe rosa, bergamotto, mandarino e Aldeidi in perfetto contrasto con il divenire morbido e rotondo del jus. Vari muschi conquistano la ribalta, in un rincorrersi di effluvi cuoiati, poudré, fruttati, alternando percezioni carnali, selvagge, soffici. Una dissolvenza incrociata tra rizomi terrosi, ferruginosi, aristocratici e la raffinata vivacità di una rosa turca che ammicca oltre, scivolando tra le volute di un'infusione di ambra grigia con accenti d'inchiostro e iodio per liberare il richiamo di un profumo peace & love.
Per diptyque l'illustrazione dei flaconi è un elemento di primaria importanza nella narrazione olfattiva. Per Tempo (illustratore Safia Ouares) viene riprodotta la visione di uno sciamano in comunicazione con la foresta dove nasce il patchouli e vivono spiriti e animali, un universo rigoglioso e misterioso. Sul retro la presenza di un vulcano in eruzione, montagna magica, temibile e insieme benefica poichè dalle ceneri le piante traggono nutrimento. In Fleur de Peau (illustratore Dimitri Rybaltchenko) l'ispirazione è allo psichedelismo, una principessa di rara bellezza si invaghisce del figlio di Afrodite, dopo innumerevoli allucinazioni e calamità i due amanti, già genitori di una figlia chiamata Voluttà, si uniscono per l'eternità.

Tempo e Fleur de Peau sono creazioni di Olivier Pescheux.

Disponibili nel formato Eau de Parfum 75 ml. presso le profumerie concessionarie esclusive, nelle boutique diptyque di Roma e Milano e nei Bar à Parfums Olfattorio.

©thebeautycove




Tempo e Fleur de Peau si possono apprezzare, così come tutte le collezioni diptyque, nella nuova boutique "wunderkammer" di Roma in via del Babuino 162/163, location che si aggiunge all'indirizzo milanese di via Brera, 23.
Quando pensi non ci siano più margini di miglioramento... arriva diptyque e la sorpresa ti lascia occhi e naso spalancati dallo stupore. Diptyque festeggia 50 anni. Dal 1968 ha visto passare la storia davanti alle sue vetrine parigine, ha viaggiato nel mondo attraversando tutti i continenti, ha incontrato e amato tantissime persone, di ogni colore e cultura. Ha guardato e osservato intensamente. Ha collezionato idee, progetti, moltiplicato sorprese... senza mettere rughe.
Dal piccolo elegante bazaar al 34 di Blvd Saint Germain, autentico concept store ante litteram, diptyque reinventa l'arte della profumeria. Il primo profumo di nicchia lanciato e non appartenente ad un genere, L'Eau, rispecchia due peculiarità che diventeranno imprescindibili per il marchio, i nomi con una sonorità in O (Ofresia, Olene, Oponé etc) e l'"incidente olfattivo", quella nota particolare, inattesa, di rottura, che coglie di sorpresa. Questo l'inizio.
Oggi diptyque celebra il suo anniversario con due nuove fragranze, Tempo e Fleur de Peau, omaggi contemporanei all'amato predecessore, L'Eau, che dal lontano '68, trasporta l'eco di melodie olfattive divenute manifesto di generazioni.
•••

The smell of skin. A sweet desire is breathing in this scent recalling the legendary love between Psyche and Eros. Nothing else as much as musks can have the unique ability to arise carnal accent on skin. A psychedelic vision, a gentle whisper of musks, so soft and velvety, beautifully enlightened by powdery touch of iris with a surprising fruity closing ambery accord featuring joyful ambrette seeds, delivering a gorgeous tactile feeling. 

Fleur de Peau by diptyque is one of the two 50 years anniversary celebration fragrances (with Tempo), an olfactory tribute to L'Eau the very first revolutionary scent created in 1968, a scent manifesto for several generations.


15 commenti:

Anonimo ha detto...

Ꮐreat article.

Anonimo ha detto...

I have to thank you for the efforts you've put in penning this
website. I really hope to view the same high-grade content by you in the future as well.
In truth, your creative writing abilities has inspired me to get my very
own blog now ;)

Mergie Api ha detto...

che meraviglia i loro profumi e i flaconi sono mitici

Anonimo ha detto...

bellissimo tempo! patchouli raffinatissimo, bravi bravi bravi

Laura Corticelli ha detto...

wow che illustrazioni strepitose da sentire i profumi non pensavo avessero già 50 anni di storia

Anonimo ha detto...

grande!

Anonimo ha detto...

mi vien voglia di patch

B Carmen ha detto...

il negozio è stupendo pieno di roba da comprare, anche i prof ambiente sono un amore

Anonimo ha detto...

Hi there, I found your website by means of Google even as
looking for a related matter, your web site came
up, it appears good. I've bookmarked it in my google bookmarks.

Hi there, simply became aware of your weblog thru Google,
and found that it's really informative. I'm gonna be careful for brussels.

I'll be grateful in case you continue this in future.
Numerous people shall be benefited out of your writing.
Cheers!

Anonimo ha detto...

Hi i'm really impressed along with your writing talent and also with blog layout so simple to go through. Stay up to the great quality you provide. rare to see blog like this one nowadays. 👍💚

Anonimo ha detto...

non capisco niente di profumi ma leggerli qui è come gustarseli in anticipo.

bcteam ha detto...

grazie, siamo qui per raccontare cose belle.

Anonimo ha detto...

Hi tо evedy body, іt'ѕ my first pay a viisit of thiѕ weblog;
thіs web site cοntains awesome and іn faϲt fine data іn favor off visitors.

Anonimo ha detto...

belli gli oggetti e gli articoli. chi è l'autore?

bcteam ha detto...

non sono oggetti suvvia. io sono l'autore. ciao, Grace