.

9 novembre 2012

PENNELLI, GLI INDISPENSABILI








Un buon pennello fa già la metà di un ottimo makeup. 
Per questa ragione il nostro consiglio è quello di scegliere
pennelli di qualità, possibilmente con setole naturali (ma qui è questione di gusto personale),
alla lunga la spesa varrà i risultati che otterremo e, con una buona manutenzione,
la garanzia di una durata del tutto rispettabile.
Ma quanti pennelli servono, alla fine, per realizzare
il nostro trucco quotidiano?
Noi diciamo tre, di base, quelli indispensabili.
Il pennello da cipria, che deve essere grande, folto e morbido
con le setole smussate a cupola e che si utilizza con tutte
le polveri libere o compatte e con i bronzer.
Il pennello da blush/fard che può variare di dimensione
ma sostanzialmente è più piccolo del pennello da cipria,
con le setole angolate per agevolare la stesura,
perfetto con blush e illuminanti in polvere.
Il pennello da ombretto o sfumino, piccolo e molto morbido, con le
setole delicatissime e sagomate indispensabile per
le sfumature di tutti i colori per occhi e per gli smokey.
Per tutto il resto, è garantito, non esiste miglior pennello
delle nostre mani, il fondotinta meglio stenderlo con una spugnetta, 
rossetti e i lipgloss si applicano singolarmente, 
matite per occhi e mascara sono autonomi dalla nascita....
I meravigliosi set da 40 pennelli e più lasciamoli ai professionisti
che ne fanno buon uso nelle loro lunghe sessioni di makeup.


2 commenti:

cosetta ha detto...

sono daccordo!

antoniaselv ha detto...

io sono pazza dei pennelli appena vedo una trusse la compro e ne ho quasi una collezione anche se poi uso sempre gli stessi però mi piace tanto averli anche solo per guardarli ogni tanto.