.

25 marzo 2017

IL PROFUMO: BIBLIOTHÈQUE di BYREDO










BYREDO
BIBLIOTHÈQUE
Eau de Parfum
Edizione Effimera
Novità 2017




Una fragranza per bibliofili incalliti, per chi ancora ama accarezzare le pagine di un libro, per chi cede alla piacevolezza tattile delle parole. E al loro odore. Pagine, inchiostro e carezze, le rilegature robuste, le brossure cordonate con quel sentore dolciastro e mandorlato, il tocco pungente dei collanti,  la carta porosa che trattiene gli umori del tempo. E le copertine in cuoio, morbide e materiche dove intingere i polpastrelli, quella patina cangiante che emana l'odore dell'allume della concia. 
Il chimico inglese, Andy Brunning ha individuato quali aromi rendono la carta stampata invecchiata così irresistibile al naso degli appassionati di libri. Analizzando la composizione chimica della carta ha stabilito l'origine scientifica del suo odore. Cellulosa e lignina, degradano nel tempo rilasciando composti organici che conferiscono alla carta l'aspetto ingiallito ambrato ed il tipico aroma da libro antico. Secondo lo studioso l'odore scaturisce dalla combinazione di vaniglia, benzaldeide (sentore di mandorla), aromi dolci prodotti dall'etilbenzene e floreali per la presenza dell'etilesanolo. 
Irrinunciabile per chi possiede una passione viscerale per l'oggetto libro, aldilà della sapienza che può contenere. 

Byredo deve aver intuito questo piacere profondo e complesso tanto da riversarlo nell'aroma di una candela - Bibliothèque - divenuta un vero fenomeno commerciale. La candela profumata più celebre e apprezzata del marchio viene oggi declinata nella versione Eau de Parfum. Inevitabile che questo meraviglioso aroma conoscesse anche la pelle umana e la vestisse con quelle note così languide e nostalgiche, sospese in una dimensione remota, silente, profondamente suggestiva. Il jus dichiara apertamente la sua collocazione, il luogo è percepibile già nell'incipit, una grande porta in legno massiccio si spalanca su una grandiosa biblioteca antica, preziosi incunaboli, volumi rilegati a mano in eleganti copertine di marocchino si lasciano ammirare, libri e libri a perdita d'occhio, disposti ordinatamente, corrono sugli scaffali di una libreria boiserie a tutta parete. Il legno trasuda questi aromi avvolgenti, fa convergere in un vortice sensoriale le sfumature indoliche, appassionanti di fiori vellutati, violetta e peonia saturano l'aria con un delicato effetto poudré e rimbalzano nella sfumatura fruttata, da appagamento profondo, di pesca e prugna. Un finale da stringere tra le mani, come il volume che si è scelto di compulsare, i toni cuoiati respirano l'ebbrezza di patchouli e vaniglia, ascoltano i desideri e restituiscono un disegno d'amore universale.
Bibliothèque, realizzata in Edizione Effimera nel formato Eau de Parfum 100 ml, è disponibile solo per alcuni mesi presso le boutique Olfattorio Bar à Parfums, La Rinascente Duomo e nelle profumerie concessionarie esclusive.

©thebeautycove






7 commenti:

  1. Anonimo2/4/17

    bellissima la candela il profumo devo ancora sentirlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. di corsa perchè rischi di non trovarlo più ;-)

      Elimina
  2. eleonora p. clamis2/4/17

    anche io amo l'odore della carta i libri mi piace leggerli toccando le pagine

    RispondiElimina
  3. Anonimo2/4/17

    bellissima

    RispondiElimina
  4. daria2/4/17

    quanle fragranza byredo consigli di prendere? sarebbe la prima x me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. difficile... dovrei capire un po' chi sei e quali gusti hai. prova blanche, è molto amata.

      Elimina
  5. claudia x2/4/17

    gipsy water la mia preferita

    RispondiElimina