.

29 marzo 2016

IL PROFUMO: POWER BALLAD di ROOM 1015




ROOM 1015 
Fragrance House
POWER BALLAD
Eau de Parfum
Novità 2016



Le abbiamo sentite e risentite con le orecchie. Le abbiamo filtrate col cuore. Spalmate sulla pelle e diluite coi sospiri quelle note note, che solo così, ascoltandole, quasi trattenendo il respiro, era più facile guardarsi e sfiorarsi. Ci avevano raccontato che per innamorarsi era quella la musica da infilare nelle cuffie e che se dovevi sprofondare nel melodramma amoroso, farti azzannare il cuore dalla malinconia e marinare nelle tue illusioni era lì che dovevi appendere l'udito. Ma ne abbiamo masticata di nostalgia, le abbiamo fatte girare a vortice quelle melodie, dette, urlate, consumate come una medicina quotidiana. Sulla scansione interminabile di uno sguardo si componevano romanzi che neanche la Alcott, con miliardi di vocaboli punteggiati da esclarrogativi. E ne inventavi di occasioni astute, per inserirli tra una parola e un bacio quei brani lenti e languidi, aspettando che ti si sciogliesse addosso il piacere, la rabbia, lo struggimento. La Musica. Quel reticolo fittissimo che filtra ansie, passioni, tutti i colori di un entusiasmo acerbo e mai sconfitto, diventa mare e sabbia, grattacielo e palude, e arcobaleno a ponte su sogni e realtà. 

La power ballad, tecnicamente, è un brano musicale melodico, lento, vibrante, che evoca struggimento, sentimenti languidi, emozioni sensuali, blinda in un'atmosfera riflessiva e toccante. Nella power ballad è la presenza vigorosa di una chitarra elettrica che porta al brano un climax apicale legandolo ad una sonorità più profonda e rock. Negli anni '80 le power ballad hanno avuto la loro massima gloria, tutte le pop, rock e metal band hanno proposto ballate che sono diventate hit di grande successo, entrate a pieno titolo nella storia della musica moderna.
Su Time after Time di Cindy Lauper ho scritto le mie lettere più appassionate, con Nothing Else Matters dei Metallica ho pianto tutte le lacrime d'amore perduto e dentro Wind of Change degli Scorpions ho depositato tutti gli ideali della mia scatenata giovinezza.
La desideravamo un'anima rock, ribelle, randagia e sovversiva e se non ci era concessa ce la inventavamo, che almeno ci bastasse l'illusione. Facevamo le dure, le impegnate, le cocciute temerarie, irrimediabilmente romantiche, indossavamo l'elmetto delle passioni viscerali, scimmiottavamo le groupies, citavamo filosofi e rocker mescolandoli ai deliri da concerto, stavamo affamate di vita in prima fila, a sventolare fiammelle su un assolo di basso, su un inciso impastato di acuti.

Power Ballad di Room 1015 odora di giovinezza, di quel momento nel quale fai tua la convinzione che nulla può distruggerti, che la tua vita è una scoperta infinita, che puoi permetterti qualsiasi emozione, perchè senti potente l'energia per gestirle tutte, anche le più sorprendenti.
La fragranza ha in sé una nostalgia liquida, come lacrime di gioia che è un piacere versare, un flash neon azzurrato e metallico che vibra delicatamente sulle corde del piacere. Un'ossessione, una ripetizione infinita, come succede con una canzone che amiamo. Più la ascolti, più continua a regalare emozioni.
Incalzante nel ritmo, batte quattro tempi sulle note di testa, nella freschezza aromatica frizzante di bergamotto, lime e pompelmo rischiarata da un soffio trasparente di menta verde. Il refrain è stimolante,  elettrizzante, una scossa pungente, una vibrato sferzante sulle sfumature speziate calde, cangianti e sensuali di coriandolo, ginepro, anice e cumino. Nostalgia accarezzata da un accordo finale "grunge" di cuoio e borchie, libera di spaziare e rimbalzare sulle note affilate e provocanti di vetiver, cisto labdano, germogli di pioppo e cedro.

Michael Partouche, ideatore e fondatore di Room 1015, ha l'aria istrionica e lo sguardo pieno di dolcezza rock. Non si è arreso ad una vita fatta di abitudini dentro un camice da farmacista, la sua anima ribelle premeva, si liberava sulla pelle, tatuaggio dopo tatuaggio. In soccorso è arrivato il rock, duro e puro, una chitarra elettrica e i ritmi parossistici, le melodie psichedeliche voraci, le metamorfosi dell'anima tra esuberanza e devastazione, romanticismo e desolazione. Michael diventa allora Dr. Mike, rocker senza limiti in una Londra ospitale, più swinging che mai, sempre pronta a cullare le sperimentazioni dell'avanguardia musicale. Il bisogno di esplorare nuovi territori però non si ferma e Michael, tornato a Parigi, trova l'accordo perfetto, questa volta olfattivo, nella creazione della sua linea di fragranze.
Va da sé che il nome del brand non poteva essere più straordinariamente evocativo. Room 1015 è la mitica camera dell'hotel Hyatt di Los Angeles, luogo impuro e peccaminoso dove, negli anni '70, le rock band come Who e Rolling Stones organizzavano i party più trash e alternativi nel dopo concerto.

Power Ballad, la nuova fragranza, lanciata nel febbraio 2016, completa la Collezione Room 1015 con Electric Wood, Atramental, Blomma Cult, create nel 2015, in collaborazione con i maestri profumieri Amélie Bourgeois e Anne-Sophie Behaghel.
Nel formato Eau de Parfum 100 ml. 
In Profumerie selezionate e sul loro sito dove è possibile scaricare il brano che accompagna "l'ascolto" della fragranza.

©thebeautycove





16 commenti:

  1. Benny29/3/16

    che stupendo! grazie di aver messo anche il mio pezzo preferito dei Metallica!!!! love sempre a te

    RispondiElimina
  2. bellissimo il profumo è bello come l'articolo??? mah forse.... xxxxx

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh chissà. a me ha ispirato quello che leggi quindi... sulla mia pelle è delicato ma ben percepibile. è disimpegnato ma di carattere. provalo!

      Elimina
  3. Anonimo29/3/16

    io ho sentito atramental un cuoio interessantissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero! molto particolare la nota cuoio è esaltata da un impasto balsamico asciutto, bella.

      Elimina
  4. Anonimo29/3/16

    marchio nuovo? non lo conosco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il brand è nato ufficialmente lo scorso anno con 3 fragranze, questa è l'ultima nata.

      Elimina
  5. Anonimo29/3/16

    effetto byredo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mai giudicare dalle apparenze... i profumi stanno dentro i flaconi... grazie

      Elimina
  6. Anonimo29/3/16

    scrivi da dio

    RispondiElimina
  7. bellissima review, come sempre il profumo non conosco ma quando ti leggo è come se lo sentissi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo commento mi emoziona. grazie.

      Elimina
  8. Anonimo29/3/16

    super!!! grazie anche x i link alle canzoni ottima idea

    RispondiElimina
  9. samantha29/3/16

    bella.

    RispondiElimina
  10. poispell30/3/16

    molto interessante mi piace l'accostamento con la musica, altre fragranze che lo fanno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ce ne sono diverse di fragranze ispirate alla musica in generale... ne parleremo prossimamente

      Elimina