.

1 febbraio 2016

IL PROFUMO: WHITE PLUMAGE di FRANCESCA DELL'ORO


FRANCESCA DELL'ORO
WHITE PLUMAGE
Eau de Parfum

La percezione di un aroma è un processo sofisticato che non appartiene al corpo ma all'anima. La fragranza è il mistero che si svela, la porta che si apre su un abisso di emozioni da guardare e toccare. Purificante e introspettiva, magnetica e avida, divina e sognante, nessuno ne sfiora la reale essenza mentre ciascuno la avverte come profondamente propria. Penetrante e impenetrabile si apre e gioca sulla pelle il suo ruolo da protagonista. Trascina nell'ombra o in piena luce, conduce un gioco inebriante. Con lei nessuno è mai troppo ingenuo, mai definitivamente saggio.
White Plumage è un nido di candide piume, un luogo immaginario intimo e ovattato appeso ad una solida leggerezza. Uno spazio soffice e impalpabile, come una nuvola bianco ottico ritagliata nel blu, nel quale lasciarsi cadere senza peso e senza timore. Un velo impalpabile che avvolge e cela in trasparenza, un chiarore mistico e introspettivo che filtra tra vetri opalini, una bruma lattea sottile che sfuma i contorni di un paesaggio di neve e silenzio. E' un ricordo che spiega le ali per fare ritorno alla mente e mettere in moto, con l'energia della memoria, quante più sensazioni possibili, gli infinitesimali meccanismi delle emozioni.
L'emozione di White Plumage è intima e sublime ed affiora come un manto avvolgente di fiori bianchi, una levità trasparente resa più avvertibile dal tocco concreto e aromatico del caffè. Nel suo delicato avanzare il jus prende corpo, la sua presenza è tangibile, i suoi sentori più intensi e rassicuranti, attraversati da un accordo rigenerante di aloe, ginepro e cedro della Virginia. L'armonia del finale è esaltata dalla generosa, voluttuosa schiettezza del sandalo di Mysore e dal muschio bianco, stemperati in un liquido latteo che evapora dentro impalpabili volute d'incenso.
White Plumage fa parte della prima collezione fragranze creata da Francesca Dell'Oro con Ambrosine, Lullaby, Francine, Envoutant, Fleurdenya, Page 29, un interessante progetto olfattivo che ha preso forma, nelle sue sfumature più languide ed emozionali, attraverso creazioni visionarie e soavi, capaci di trasmettere un senso di completezza e armonia, di infondere una vibrazione gioiosa, un palpito di serenità. Lo sguardo appassionato di Francesca Dell'Oro, il suo zest for life, sono splendidamente tradotti in profumo.
La fragranza è presentata in un prezioso flacone multisfaccettato in vetro trasparente di ispirazione deco, ideato da Sonia Pedrazzini Design e realizzato dai mastri vetrai della storica vetreria francese Pochet du Courval.
Nel formato Eau de Parfum 100 ml. In profumerie selezionate. A Milano da Profumeria Mazzolari.
©thebeautycove




11 commenti:

  1. splendida recensione, ma come ti vengono??? un bacio!

    RispondiElimina
  2. Anonimo1/2/16

    non conosco le fragranze ma come al solito mi toccherà andare a curiosare da mazzolari

    RispondiElimina
  3. Anonimo1/2/16

    bellissimo e belle le foto, complimenti c'è anima

    RispondiElimina
  4. laura delli porti1/2/16

    magari non la compro però leggere me la fa sentire un po' mia. grazie

    RispondiElimina
  5. Anonimo1/2/16

    le avevo sentite a esxence ci sarà quest'anno? magari le ricontrollo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo di si. sul sito Esxence presto la lista completa degli espositori. un'altra annusata ci sta bene ;-)

      Elimina
  6. Anonimo1/2/16

    il profumo che colore ha? violetto o azzurrino?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la fragranza vira sul lilla se fotografata con le luci artificiali, in daylight il colore è più azzurro lieve polvere. le foto non sono state ritoccate ho mantenuto, perchè mi piace, questa sfumatura violetta.

      Elimina
  7. Anonimo1/2/16

    molto bella.

    RispondiElimina
  8. Anonimo1/2/16

    belle le foto!!

    RispondiElimina
  9. Anonimo2/2/16

    blog di cose bellissime

    RispondiElimina