.

12 novembre 2015

NATALE 2015 • DIPTYQUE Collezione FORESTE IMMAGINARIE - Candele Profumate





DIPTYQUE
Collezione Foreste Immaginarie
Inverno 2015
Edizione Limitata Natale 2015
Candele profumate per Ambienti
SAPIN - LIQUIDAMBAR - OLIBAN

Profumi e Arte. Uniti dalla scintilla che accende una passione condivisa, il desiderio di tracciare emozioni e lasciarle fluire attraverso l'esperienza e la creatività. Diptyque celebra le festività 2015 con una nuova emozionante collezione di candele profumate: la Collezione Foreste Immaginarie, tre fragranze da ardere in edizione limitata dedicate alla magnificenza di una natura che attinge alla suprema generosità degli alberi, la loro munificenza olfattiva, il loro appartenere alla terra e volgersi al cielo, la loro forza e la loro fragilità, le loro mutazioni infinite, gli odori e le memorie che contengono e conservano, la capacità di infondere energia, conforto, protezione. 
Diptyque affida il suo percorso sensoriale nei meandri di questa foresta immaginaria, all'intensità creativa di Julien Colombier, artista francese noto per le sue opere profonde, evocative di atmosfere solenni, tra boschi maestosi e radure incantate. Attraverso i suoi pastelli magici e materici, prendono vita chiaroscuri sensoriali, luci e colori si diffondono oltre l'oscurità elargendo sentori in sospensione, tra mistero e scoperte affascinanti. Sono sensazioni che prendono corpo filtrate da una luce che profuma e si fa largo tra rami fitti e foglie vibranti. Colori saturi si affacciano su una tavolozza che esalta le ombre e rende immaginifica la percezione della creazione, tra decorazione e fragranza. Le fronde rosso intenso dell'artista avvolgono l'essenza compositiva del profumiere nel calore ambrato e ardente di Liquidambar, il crepuscolo tinto d'azzurro che abbraccia il fogliame carnoso evoca le preziose volute resinose di Oliban, le bacche d'oro rosso che addobbano festosi abeti, sentori balsamici accompagnati dalla leggerezza della scorza degli agrumi, sono simboli di esultanza e tradizione familiare con Sapin
Tre fragranze originali, raffinate, decise, che esaltano la gioia della festa, un invito a lasciarsi invadere da una luminosa armonia, da una poesia sussurrata nel chiarore accogliente della loro fiamma. 
Sapin, un abete che è riparo e complice di giochi infantili, l'essenza del Natale, innevato, addobbato illuminato, con le scintillanti odorose gocce di resina, la robustezza asciutta del legno, accompagnato dalla gaia sfumatura esperidata del mandarino, un accordo che evoca belle giornate in famiglia, delicate tradizioni festive, tavole imbandite d'amore e calore.
Liquidambar, le note calde, ambrate, un crepuscolo di fine autunno tra i bagliori infuocati del tramonto e il crepitio della legna che arde nel camino. La calma della sera, gli aromi caldi e liquidi, l'ambra avvolge l'aria e svela una sfumatura giocosa, candita, come bastoncini di zucchero e cannella, formine di panpepato appese ai generosi rami dell'albero della cuccagna odorosa.
Oliban, tesori d'oriente trasformati in luce, richiami densi, mistici, misteriosi. Soavi e rilassanti volute d'incenso che pacificano i sensi e donano splendore alle notti più fredde. Accogliente e benevola, un accordo di legni preziosi accompagnato da note fresche e sottilmente balsamiche. Un talismano che dissolve ogni affanno. 
Le candele profumate della Collezione Diptyque Foreste Immaginarie Inverno 2015: Sapin, Oliban, Liquidambar sono disponibili nel formato da 70 e 120 grammi e nel set da tre minicandele. In profumerie selezionate e presso i Bar à Parfum Olfattorio.
©thebeautycove

Ho scelto Liquidambar perchè le sue note sono perfette per riscaldare l'ambiente e rendere la casa, soprattutto la sera, un rifugio accogliente, il mio nido al riparo dal mondo, circondata dagli aromi che riconosco come miei e dalle cose che amo.

Nota sull'artista
Julien Colombier, designer, nato nel 1972, vive e lavora a Parigi. Le stampe su tessuto e l’art déco educano il suo sguardo alla forma, al colore, all’osservazione del dettaglio, le prime « ipnosi » che conducono a Matisse o Keith Haring, artisti in grado di dipingere la gioia di vivere. E' la scoperta della forza del motivo. Del motivo ripetuto, martellato, scandito. Del suo ritmo perpetuo. Su fondo nero, armato di pastelli e gessetti, affina una tecnica che occupa lo spazio, accatastando colori, di cui si serve come fonte di luce. Giungle, nuvole, figure geometriche diventano pretesti per questi contrasti, il reale si distorce al limite dell’astrazione. Predilige ciò che è universale e senza tempo, i suoi motivi non sono soggetti, servono piuttosto da supporto per creare atmosfere esenti da narrazione e proiezioni personali. Un solo principio, causare un impatto frontale e diretto, poi far avvertire l’onda d’urto, in termini di raffinatezza e nuance. Dall’universo della moda e del design, queste vibrazioni trovano ben presto nuove superfici da colonizzare. Julien Colombier utilizza così libri, balaustre, tessuti, muri e piste per skateboards, collabora con prestigiose Maison, il suo lavoro è esposto in Europa e Stati Uniti e, di progetto in progetto, individua una forma d'armonia pura nei suoi apparenti contrasti.

L'Arte della Cera secondo Diptyque
Diptyque realizza le sue prime candele profumate per ambienti nel 1963: Aubépine, Thé, Cannelle segnano l'inizio di un progetto inedito, fatto di savoir-faire artigianale, selezione di preziose materie prime, creazione di delicati accordi olfattivi ispirati alla natura, ai ricordi di viaggio, nel segno dello spirito tipicamente Diptyque. Le candele sono interamente realizzate a mano utilizzando le medesime essenze impiegate nelle Eaux de Toilette (in concentrazione tra 8 e 12% a seconda della candela). Cere naturali di primissima qualità opportunamente lavorate e corredate da uno stoppino in cotone di diametro superiore inserito a mano e ricoperto in paraffina per garantire una resa ottimale sino al termine. I contenitori di ciascuna candela sono realizzati da maestri artigiani e adatti a sostenere una temperatura fino a 70°C. Per il rituale d'uso, Diptyque consiglia, prima dell'accensione, di appoggiare la candela capovolta su una superficie morbida in modo che la cera si dislochi e liberi la fragranza trattenuta sul fondo del contenitore. Anche "a freddo" la candela svelerà le note che libererà una volta accesa.

Come si utilizza correttamente la candela profumata
Nel corso della prima combustione la candela deve ardere per due/tre ore al massimo, fino a che la superficie si è completamente liquefatta a pari livello in modo che nelle accensioni successive non si creino affossamenti intorno allo stoppino. Le combustioni successive non devono superare le 4 ore consecutive. Lo stoppino va sempre regolato  (altezza ideale 3/5 mm) per evitare che produca fumo durante la combustione. Allo spegnimento controllare che lo stoppino sia eretto e centrato, ciò garantisce il suo utilizzo ottimale fino alla fine. Preferire gli accessori di spegnimento appropriati evitando di soffiare sullo stoppino. Non lasciare le candele accese incustodite e alla portata dei bambini. Le candele hanno la seguente indicativa durata: 70 gr/30 ore, 190 gr/60 ore, 300 gr/90 ore e 1500 gr/150 ore. Altre informazioni sul  sito Diptyque.

18 commenti:

  1. Anonimo12/11/15

    meravigliose!!! anche a me ispira l'ambra

    RispondiElimina
  2. Anonimo12/11/15

    dove si comrano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nella boutique Diptyque di Milano via Brera, nei bar à parfum Olfattorio e in profumerie selezionate. Grazie del commento.

      Elimina
  3. ab1209jo12/11/15

    io adoro le loro candele

    RispondiElimina
  4. Anonimo12/11/15

    stupendeeeeee

    RispondiElimina
  5. serena confienza12/11/15

    compro tutti i natali una candela da loro è già nei negozi non vorrei perderla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è già disponibile. grazie del commento.

      Elimina
  6. Anonimo12/11/15

    chissà la luce filtrata da questi bicchieri comè bella anche

    RispondiElimina
  7. ambra piace anche a me

    RispondiElimina
  8. Anonimo12/11/15

    ma sono meravigliose ma lui è bravo io ho visto anche dei tessuti suoi magnifici

    RispondiElimina
  9. Anonimo12/11/15

    a roma nel pop chanel c'è roba sua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero! nel pop up store Chanel di Roma c'è una parete interamente creata da lui e altri dettagli decor. grazie del commento.

      Elimina
  10. Anonimo13/11/15

    le vorrei tutte le loro candele amooo

    RispondiElimina
  11. Anonimo13/11/15

    quando comprai Cannelle mi spiegarono di rovesciarla proprio per far passare il profumo da sotto in superfice poi però era talmente buona che per non consumarla non ho mai accesa in tre anni e ancora profuma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bruciala e regalatene una nuova! grazie del commento.

      Elimina
  12. Anonimo14/11/15

    stupende queste io adoro pomander

    RispondiElimina
  13. fede blue15/11/15

    per natale obbligatorie a parenti e amici

    RispondiElimina
  14. Anonimo23/11/15

    che stupende!!!

    RispondiElimina