.

28 novembre 2015

IL PROFUMO: L'EAU à LA BOUCHE di CÉCILE MATTON per LE CERCLE DES PARFUMEURS CREATEURS



LE CERCLE DES PARFUMEURS CREATEURS 
Antoine Lie • Vague de folie
Cécile Matton • L’Eau à la bouche 
Julie Massé • La Dame Blanche
Amélie Bourgeois • Magnol’Art 
Karine Chevallier • Lime Absolue
Nathalie Feisthauer • A l’Iris
Eau de Parfum


Nel 2012 François Duquesne "luminare" della Profumeria Artistica ha un'intuizione geniale. Riunire in una sorta di circolo "illuminato" sei nasi di ottime speranze. L'idea si concretizza presto con la nascita di Le Cercle des Parfumeurs Createurs. Un club di profumieri "eletti" giovani ma già affermati, ai quali chiede di realizzare la loro fragranza simbolo, creandola in un ambito di libertà interpretativa e di sperimentazione assolute. Dare vita ad una fragranza-signature assolutamente personale e ispirata esclusivamente da uno spiccato desiderio di originalità. Le premesse non potevano che attrarre senza riserve i sei autori coinvolti che, da subito, hanno animato il progetto iniziale con il loro affiatamento, la loro disponibilità e competenza, la rinnovata visione olfattiva attraverso una raffinata ed esclusiva scrittura delle loro nuove fragranze.
La creazione si è sviluppata attraverso regole essenziali, nessun limite alla qualità delle materie prime utilizzate, packaging minimalista nel rispetto di un impegno eco-responsabile, con carta, legno e vetro provenienti da fonti eco-sostenibili. Unica protagonista la fragranza che descrive ed esalta, nella sua essenza più profonda, una passione autentica e condivisa per l'Arte del Profumo.
Tra le sei Eau de Parfum presenti in collezione ho apprezzato molto L’Eau à la bouche composta da Cécile Matton proprio per quell'alone irriverente, spensierato, esuberante che circonda il suo chiarore freschissimo. Coinvolgente senza costrizioni, disimpegnata nel suo aspetto odoroso spontaneo e goloso. Un cocktail dosato in delizia e delicatezza. Invitante nelle sue note leggiadre di limone e menta rese intense e intriganti dall'essenza di rhum e tenute sospese in un placido accordo lento e foriero di dolci mollezze esotiche con gurjum, patchouli e legno di sandalo. Cécile Matton è nata e cresciuta nella Repubblica Democratica del Congo, dopo gli studi parigini in farmacia si appassiona alla gemmologia e crea una linea di gioielli. Grazie alle frequentazioni nell'ambiente della profumeria artistica decide di approfondire gli studi nel settore alla scuola Roure di Grasse divenendo allieva e poi assistente di Jean Guichard. Dopo l'esperienza nella sede IFF di New York rientra a Parigi e inizia a collaborare al segmento profumeria artistica di Mane.
Le altre fragranze che completano la Collezione:
Vague de folie vert di Antoine Lie (agrumato legnoso con menta, anice stellato; assenzio romano, fico nero, gelsomino sambac; vetiver, musk).
La Dame Blanche di Julie Massé (floreale fruttata con limone, ribes nero; assoluta di rosa, assoluta di tuberosa; cacao resinoide).
Magnol'Art di Amélie Bourgeois  (floreale muschiata con mandarino giallo italiano, arancia dolce; magnolia, gelsomino tenero, fiori di cassia, mimosa del Marocco; fava tonka, musk bianco, sesamo).
Lime Absolue di Karine Chevallier (agrumata floreale legnosa con lime, limone, pompelmo; lime persiano, petitgrain, glicine; fico, vetiver, legno di sandalo).
A l’Iris di Nathalie Feisthauer (floreale muschiato con bergamotto, pera; iris, zafferano; semi d’ambretta, muschio).
Le sei fragranze della collezione Le Cercle des Parfumeurs Createurs sono disponibili nel formato Eau de Parfum 30 e 75 ml. In profumerie selezionate e a Milano da Pérfume by Calé in Corso Magenta, 22. 
©thebeautycove







6 commenti:

  1. Anonimo28/11/15

    deve essere buona! forse più per il periodo estivo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche volendo. io li abbino spesso allo stato d'animo. grazie del commento

      Elimina
  2. Emma M28/11/15

    si si li ho visti da cale sono carini e prezzo ottimo io poi però prendo sempre il mio creed magari per i regali di Natale ci penserò

    RispondiElimina
  3. Anonimo30/11/15

    interessante questo esperimento

    RispondiElimina
  4. Anonimo30/11/15

    mai sentiti

    RispondiElimina
  5. barbara c5/12/15

    deliziosa tutta la linea li ho visti da cale e probabile vadano in quale pacco dono

    RispondiElimina