.

27 ottobre 2015

IL PROFUMO: ALAÏA PARIS di AZZEDINE ALAÏA


AZZEDINE ALAÏA
ALAÏA PARIS
Eau de Parfum

Abiti che fasciano, che esaltano le forme femminili, tessuti che accompagnano la sinuosità del corpo in una morbidezza fluida e composta. Azzedine Alaïa è da sempre un cultore del corpo femminile, i suoi abiti couture-scultura sono capolavori di alta sartoria, ispirati dalla bellezza per la bellezza. Per la prima volta Alaïa imprime la sua inconfondibile personalità alle trame di una fragranza, la fa aderire al corpo come una guaina e la innalza come un totem di sensualità inedita e provocantemente inaspettata. Il profumo nasce da un incontro casuale con Marie Salamagne, naso tra i più promettenti dell'ultima generazione di maestri profumieri, la cui esperienza, unita ad un entusiasmo incrollabile, si è perfettamente modellata sul brief ricevuto da Monsieur Alaïa. La fragranza doveva evocare il cambiamento, l'inversione di tendenza, una metamorfosi olfattiva mai esplorata in precedenza. Un improvviso shock aromatico che distrae e immobilizza, come "acqua gelida sulla calce bollente". Un incontro tra la forza purificatrice dell'acqua e le calcificazioni ardenti dell'anima. L'habitat di un accordo acquoso, trasparente, destrutturato, fresco e minerale, che accompagna e abbraccia note scorrevoli, più definite e carnali, più animaliche e avvolgenti espresse in vivaci e guizzanti chiaroscuri. Una composizione "anomala" nella sua raffinatezza, che emerge dalle tendenze e dalle coloriture olfattive abituali, restando fedele alla visione d'eccellenza di Azzedine Alaïa.
Un incipit evanescente, illuminato da note fresche e aeree, l'audacia del pepe rosa, l'armonia in boccio di fresia e peonia e l'improvviso blackout di profonde note animali, enfatizzate dall'eleganza del muschio.
Il flacone diventa un feticcio da possedere nell'interpretazione del designer Martin Szekely, un corpo in vetro nero traslucido a metà tra un meteorite e un sasso levigato, con l'incisione su fronte e retro del motivo laser-cut, emblematico dei capi Alaïa degli anni '80. Ad impreziosire l'insieme il tappo in metallo dorato, un filo immaginario lo percorre in tutta la sua estensione. Ricercato il video di presentazione della fragranza realizzato da Paolo Roversi, indiscusso maestro di luci ed ombre.
Creata da Marie Salamagne.
Nel formato Eau de Parfum 30, 50, 100 ml. In profumerie selezionate da Ottobre 2015.
©thebeautycove











7 commenti:

  1. M&M FASHION BITES27/10/15

    Beautiful photos :)

    RispondiElimina
  2. pinsoul sis28/10/15

    lo voglio!

    RispondiElimina
  3. Anonimo28/10/15

    fantastico

    RispondiElimina
  4. vanessa28/10/15

    lo sentirò se è così particolare

    RispondiElimina
  5. Anonimo28/10/15

    è il primo di Alaia?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì è la sua prima fragranza. grazie del commento

      Elimina
  6. Anonimo28/10/15

    l'avevo sentito da corso como, molto particolare

    RispondiElimina