.

19 dicembre 2014

UNA MUSA, DUE FRAGRANZE






















CREED 
SPRING FLOWER
Eau de Parfum
GIVENCHY
L'INTERDIT
Eau de Toilette



Audrey Hepburn. Splendida, sofisticata nella sua naturale eleganza. Disarmante nel suo allure di seducente spontaneità. Inevitabile che sia stata fonte d'ispirazione per più d'un creatore. Il suo fascino magnetico e sbarazzino, definito da sfumature contrastanti sempre accattivanti, l'evidenza eclatante di un'immagine di donna di incomparabile raffinatezza, l'hanno resa un'icona magistrale che trascende la bellezza fine a se' stessa e supera i limiti delle mode e del tempo.
L'Interdit di Givenchy. E' l'omaggio personale che Hubert de Givenchy dedicò alla sua musa e grande amica del cuore. La prima fragranza del couturier, creata in segreto nel 1954 e commercializzata nel 1957, deve il nome allo stupore di Audrey Hepburn quando le venne palesata la possibilità di lanciare la fragranza sul mercato. "Mais c'est non parfum, je vous l'interdis!" esclamò lei rivolgendosi al maestro. Da lì il battesimo di un profumo che ha riscosso immediatamente i favori del pubblico femminile per la sua grazia compositiva, un jus che ha saputo tradurre la leggiadra delicatezza, il fascino senza ostentazione, il glamour innato dell'attrice. Sulle sue note di eleganza infinita, messaggere di una femminilità composta ed autentica, si declina il mito di una delle fragranze che appartiene all'élite dei grandi floreali aldeidati. Una corbeille di fiori luminosissimi, Rosa di Bulgaria e Gelsomino pervasi dalla piccante delicatezza del Pepe Rosa e avvolti nel finale dall'eleganza altera dell'iris e dalla vellutata morbidezza della fava tonka.
Spring Flower di Creed. La fragranza originale fu creata da Olivier Creed nel 1951, dietro personale e precisa richiesta dell'attrice. Fu proprio lei a volere che la famosa Maison le dedicasse una fragranza che appagasse il suo desiderio di possedere un profumo esclusivo, destinato a soddisfare il lato giocoso della sua vanità. Il briefing, immaginiamo, fu semplice: la magnifica visione di una donna sensuale, affascinante, elegante ma anche estremamente dinamica, intrigante, vivace, ironica, divertente. Una fragranza unica nel suo genere che delineava un modello di donna unico. Uno splendido floreale-fruttato con un'apertura di note verdi che vibrano energiche, si intrecciano ad un accordo succoso di frutti: bergamotto, mela, albicocca, pesca, melone ed esplodono radiose in un cuore di rosa e gelsomino enfatizzato dal tocco persistente del muschio. Creed ha conservato la formula di questa fragranza esclusiva nei propri archivi fino al 1996, data della presentazione ufficiale al pubblico.

©thebeautycove


12 commenti:

Anonimo ha detto...

bella lei e le due fragranze le sento in questi giorni allora

Anonimo ha detto...

non le amo troppi fiori…

Anonimo ha detto...

non sapevo queste curiositàà i profumi mi incuriosiscono molto il creed bella la boccietta

Anonimo ha detto...

sapevo del profumo di Givenchy ma non di creed..

Anonimo ha detto...

da sephora ci sono?

cycleran ha detto...

la amo da tiffany a givenchy

karlie ha detto...

super! i love her legend too

Londonmonamour ha detto...

non lo sapevo! bellissimo conoscere i retroscena di questi profumi

donata ha detto...

due miei profumi amati di creed fleurissimo e spring flower

Anonimo ha detto...

l'interdir lo sto cercando… in 10 profumerie nessuno l'aveva… dove sta sto profumo???

Anonimo ha detto...

molto interessate

bcteam ha detto...

non tutte le profumerie ne sono provviste purtroppo, da douglas c'è, anche in rete. grazie per il commento.