.

16 aprile 2014

IL PROFUMO: CANDOUR di HUMIECKI & GRAEF




… Ho atteso. Ho aspettato il giorno del ritorno. Dal passato, dalla memoria di un addio, dal desiderio nascosto, imperscrutabile, dai passi in fuga che calpestano i ricordi. Ti ho incontrato e annusato. Trasformato, splendente di nuovi aromi e colori. Di sorrisi malinconici, promesse scintillanti, abbracci fluidi, intese mute e dense, respiri concentrici, sguardi appesi come foglie ingiallite. 
Un dono mai scartato, il calice traboccante di speranze. Mi sono concentrata, ripresa dall'affanno. Ho ascoltato, compreso, liberato l'anima, posandola in un giardino di delizie e mi sono piegata come un giunco, rannicchiata come un gatto, aperta come una fiore di datura, immensa, bianca, candida, protettiva. 
Poteva essere tutto o niente. Poteva essere sole o ghiaccio. Poteva essere oceano infinito o goccia fuggente, brezza lieve di primavera o frastuono di tempesta. 
E infiniti accordi ricordi, attimi pesati con il bilancino della memoria, apnee di tensioni struggenti e improvvise, desideri che non possono essere contenuti, intimità che affiorano prepotenti e attraversano luoghi, odori, passaggi acerbi, angoli di vita, visioni di orizzonti infiniti.
E ora, un bivio, due strade da percorrere, dove correre? Cuore, mente, olfatto. Mettono le Ali…

Per Humiecki&Graef le fragranze tracciano i confini delle emozioni. E' un recinto definito da un reticolato complesso perché loro stanno lì, sospese tra positivo e negativo, luminose ma distanti come stelle la cui scia è presenza assenza, magnifiche, inafferrabili, coinvolgenti, inospitali.
Candour è l'emblema della voglia di donarsi, liberamente, di farsi carico dell'intensità emotiva dell'altro, in un abbraccio che si spinge nelle profondità della natura: le foglie verdi più nascoste, l'humus terroso di calamus, iris, zenzero, radici di galbano; ritorna in superficie, alla luce, con foglie di violetta e ulivo, salvia selvatica, lavanda e mughetto e si appropria della dolcezza aromatica di latte di mandorla, cardamomo, baccelli di vaniglia e legno di sandalo. 
Cruciale nell'apparente semplicità il packaging, vetro trasparente per il flacone rettangolare, circondato da un nastro (che varia per ogni fragranza) con il nome impresso. Il tappo ne conferma il tratto distintivo ed è realizzato artigianalmente in materiali diversi e ricercati. Per Candour la corposa leggerezza del sughero.

Creata nel 2012 dai maestri profumieri Christoph Hornetz e Christophe Laudamiel.

Nel formato Eau de Toilette Concentree 100ml. 

E' stata una delle recenti esperienze olfattive più attraenti e coinvolgenti. C'è ancora tanto da raccontare della bella e profonda storia di Sebastian Fischenich e Tobias Mueksch, origine ceche e polacche. Due nonne molto amate, dalle quali il marchio prende il nome. La passione per l'arte, il design, la comunicazione e ancora le fragranze, l'audace sequenza olfattiva a stella, i piccoli capolavori per i flaconi in ceramica realizzati da Wouter Dolk. Tutto questo merita altre parole, da sussurrare lentamente, nel tempo che verrà.



©thebeautycove

16 commenti:

vale ha detto...

BELLISSIMO!

Chiara Luna ha detto...

mai sentita… dove si può almeno provare adesso sono curiooosssa

bcteam ha detto...

ciao Chiara Luna! le fragranze Humiecki & Graef le puoi trovare su questo sito http://www.calé.it oppure se sei a Milano sentirle nella boutique Calé di Corso Magenta 22. Grazie per il commento.

Anonimo ha detto...

molto bello, intenso

Lottie ha detto...

bravissima! chi l'ha scritto??? bellooooo

Holly ha detto...

belle sensazioni tutta sta roba per un profumo? accipicchia

Anonimo ha detto...

molto intenso già sono triste perché mi sono mollata una settimana fa

Ale ha detto...

bella review congrats

ilpesceparlante ha detto...

ciao grazie er aver parlato di questo profumo in modo così intimo. bell'articolo, ti seguo

KKattina ha detto...

mi piace assai! le recensioni le fai tutte così??? bella storia

Anonimo ha detto...

dove si compra???

fantaworld ha detto...

ottima recensione ti posso contattare per una collaborazione testi? grazie

Anonimo ha detto...

bella.

Anonimo ha detto...

stupenda questa recensione l'avevo saltata. bravissimi

Anonimo ha detto...

complimenti per lo scritto blog strutturato in modo eccellente

Aspa ha detto...

vorrei confermare all'autore del blog, come precedentemente detto in altro post, che a proposito di affinità, mi sento molto in sintonia coi temi trattati e l'impostazione del blog. Sono una mamma che nonostante due figli (maschi) tiene molto ad essere informata sulla cura della pelle, il trucco e i profumi e qui trovo sempre notizie e foto molto interessanti. seguo tutto i giorni e vi faccio i complimenti veramente.